Rivestimenti bagno, costo della manodopera


La scelta dei rivestimenti bagno deve essere fatta tenendo conto della qualità e dell’estetica della stanza da bagno che si deve allestire. Se si tratta di un bagno elegante, è opportuno optare per piastrelle originali, anche di design, mentre, se si tratta di un bagno di servizio, scegliere quelle che garantiscono massima funzionalità, sia per estetica che per utilizzi. Inoltre, devono essere facili da pulire e al contempo aggiungere anche un tocco di stile, che non guasta mai. Le ultime piastrelle di tendenza sono quelle di grande formato, solide ed eleganti, mentre quelle a mosaico sono indicatissime per la zona doccia.

Piastrelle bagno per ogni esigenza

  Realizzare un bagno perfetto non è difficile, basta scegliere toni e colori in sintonia. Infatti, l’accostamento dei rivestimenti bagno deve rispecchiare stile e arredi: ad esempio, per arredare un bagno in stile moderno sono perfetti i contrasti cromatici, per cui si può scegliere o un’alternanza di toni freddi alternati e toni caldi, oppure tono su tono. Anche la pavimentazione è importante e generalmente va scelta con superficie liscia, e molto spesso in ceramica o in gres porcellanato. Se la stanza da bagno è piccola, privilegiare i toni caldi e luminosi, piuttosto vivi, come il panna o il giallo, che danno luce all’ambiente.

Costo manodopera

  La manodopera dei rivestimenti bagno è diversa a seconda della zona, e in genere costa di più al Nord che al Sud. In ogni caso, per avere un’idea orientativa sui costi, è possibile affermare che la manodopera per i rivestimenti bagno si aggira su una media che va dai 16 auro ai 27 euro al mq, spesso esclusi gli zoccolini. Se si tratta di professionisti, il costo può anche lievitare, ma è sempre consigliabile chiedere un preventivo per avere una stesura dettagliata dei costi. Tenere presente che una posa in opera più particolare può anche far lievitare i costi.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy