Diversi aspetti della ristrutturazione di una casa a Torino


Non tutte le ristrutturazioni da effettuare nella propria casa possono essere approcciate allo stesso modo.

Innanzitutto dobbiamo avere le idee abbastanza chiare sulle modifiche che vogliamo andare ad effettuare nel nostro alloggio a Torino e possibilmente di volgere queste richieste a professionisti del settore dell'edilizia in città, che possono darci giusti consigli e le giuste indicazioni per realizzare la ristrutturazione che abbiamo in mente.

Saper valutare una proposta di lavori di ristrutturazione

A questo proposito risulta sicuramente molto utile ed interessante avere dei criteri stabili da utilizzare per poter valutare una proposta di lavoro da parte dell'impresa edile a Torino.
Dei criteri generici in grado di farci distinguere una ditta molto professionale seria da una dalla dubbia professionalità. Questo vale in particolar modo nel settore dell'edilizia, è un settore non così semplice, dove le variabili in gioco sono tantissime e includiamo in questa lista anche le normative edili per quanto riguarda le ristrutturazioni, oltre che la qualità dei materiali utilizzati, il saper valutare la qualità del lavoro eseguito e poi andrà a determinare anche la durata di questi lavori di ristrutturazione nel tempo.

Valutare lo stato di un immobile

Quando si tratta di eseguire dei lavori e ristrutturazioni a Torino con case che abbiamo intenzione di acquistare, dobbiamo essere in grado di valutare lo stato degli impianti, lo stato della muratura eccetera altrimenti rischiamo di imbattersi in costi di ristrutturazione davvero molto esosi e sconvenienti. A questo proposito, facendo un esempio della stanza da bagno, si potrebbe domandare quanto tempo all'abitazione che tipo di tubature sono state installate all'interno del bagno. Le vecchie abitazioni infatti sono tendenzialmente costruite con tubature diverse rispetto alle nuove abitazioni, questa informazione è importante conoscerla.

Oltre a questo c'è inoltre da considerare che sono richieste delle certificazioni di conformità alle normative italiane per quanto riguarda gli impianti idraulici in ristrutturazioni eseguite dopo il 1990. Questo documento dovrà certificare che tutti i lavori sono stati svolti secondo quanto descritto dalla norma in oggetto. Ci sono tanti pericoli potenziali infatti, come ad esempio delle tubature molto vecchie che possono danneggiarsi semplicemente a causa delle vibrazioni delle ristrutturazioni seguite dai nostri vicini di casa.

Altre operazioni che possono avere un impatto rilevante sui lavori di ristrutturazione sono la sostituzione di pavimenti e il rifacimento degli impianti elettrici.

Il discorso a parte va fatto per l'impianto di riscaldamento che oltre richiedere la certificazione dell'impianto, necessità anche la verifica della a aerazione degli ambienti tramite degli appositi tubi che ovviamente devono essere anch'essi a norma. Non sono rari i casi infatti in cui questi dubbi o questi fori ci siano, ma non rispettino le dimensioni o le curvature che sono indicate all'interno della normativa specifica.

Per quanto riguarda invece la muratura, i controlli principali da eseguire sulle pareti sono lo spessore delle stesse, l'isolamento sia acustico che termico perché in caso di murature troppo sottili sarà necessario inserire degli strati di materiali fonoassorbenti.

Valutare il rapporto qualità e prezzo del preventivo di ristrutturazione

Altra cosa molto importante nella valutazione dei preventivi per quanto riguarda la ristrutturazione della vostra casa, è prendere coscienza che il costo non è l'unico elemento da tenere in considerazione dei preventivi, piuttosto il rapporto tra la qualità dei materiali e del servizio, rispetto al prezzo. In linea di massima bisognerebbe diffidare dei preventivi troppo bassi perché potrebbero nascondere delle insidie che vanno proprio a giustificare quei preventivi bassi per le ristrutturazioni

 
Powered by Optimamente srl - Privacy