Riflessologia, toccasana per tanti piccoli disturbi


La riflessologia plantare è una tecnica molto antica che si basa sul massaggio di punti specifici del piede. In riflessologia plantare, infatti, i punti del piede corrispondono a determinati organi o parti del nostro corpo: massaggiando queste zone specificamente individuate dalla riflessologia, vengono stimolati indirettamente gli organi che ne traggono immediato beneficio.

Il massaggio in riflessologia viene praticato premendo i pollici delle mani sulla pianta del piede: una tecnica molto semplice che riequilibra l'energia ed il benessere di tutto il corpo. Nei piedi sono infatti presenti molte terminazioni nervose che, una volta stimolate, inviano precisi input al cervello per aiutarci a stare meglio.

I benefici della riflessologia plantare

La riflessologia plantare funziona davvero ed è una terapia alternativa molto utilizzata e conosciuta. Questa tecnica così antica e richiesta è un vero e proprio toccasana per numerosi disturbi: la riflessologia del piede lenisce il dolore, favorisce il rilassamento, migliora la circolazione ed incoraggia la guarigione del corpo.
Stress, mal di testa, artrite, insonnia e disturbi digestivi sono solo alcuni dei disturbi che possono essere alleviati con la riflessologia plantare.

Il massaggio plantare è, inoltre, molto utile per risolvere squilibri ormonali, disturbi mestruali, mal di schiena, dolori muscolari, problemi digestivi e piccole lesioni. Efficace contro il dolore, la digitopressione del piede può aiutare anche ad alleviare i sintomi tipici dei trattamenti contro il cancro (come nausea ed ansia).

Molto utile anche in gravidanza, la riflessologia plantare può aiutare la donna incinta ad affrontare in modo più positivo le nausee mattutine. In questo caso, però, la riflessologia non è per tutte e, soprattutto, non per l'intero periodo di gestazione. Indispensabile, a tal proposito, consultare un riflessologo esperto e professionale.

E non solo: la digitopressione plantare è particolarmente indicata anche per incanalare e stimolare le contrazioni durante il travaglio. Anche dopo il parto, la riflessologia plantare si rivela un'ottima alleata per la mamma che allatta: il massaggio del piede stimola i dotti del seno, li pulisce promuovendo il flusso del latte ed alleviando i fastidiosi sintomi legati alla mastite.

Il massaggio plantare, inoltre, è molto utilizzato anche per alleviare i sintomi dolorosi della sindrome premestruale e dell'emicrania. Il massaggio dei punti specifici del piede funziona proprio come antidolorifico.

Infine, migliorando la circolazione sanguigna, la riflessologia plantare contribuisce a migliorare anche il desiderio sessuale.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy