Tutto quello che dovete sapere sui prestiti a pensionati con pensione sociale


Una delle categorie per le quali è realmente difficile ottenere l’accesso al credito sono i pensionati, da diverso tempo però esistono dei finanziamenti a pensionati con pensione minima che permettono di ottenere i prestiti nonostante l’età avanzata ma soprattutto anche se l’importo dell’assegno pensionistico sia minimo.

I prestiti a pensionati con pensione sociale possono essere richiesti rivolgendosi a banche o istituti di credito, ma anche ricorrendo a finanziarie. Il pensionato con una pensione sociale potrà per ottenere un finanziamento ricorrendo al prestito personale o tramite cessione del quinto della pensione, ma solo ad alcune condizioni.

Entrambi strumenti utili a ottenere il finanziamento richiesto con più facilità soprattutto per questa categoria di clienti, mentre il prestito personale è una forma di finanziamento non finalizzata che non obbliga il richiedente a presentare la documentazione relativa alla spesa effettuata con il denaro ricevuto.

Il prestito tramite cessione del quinto può essere richiesto tramite unica garanzia valida ad ottenere il prestito ovvero la pensione mensile, dalla quale dovrà essere detratta la rata che non potrà superare un quinto della pensione percepita, ecco perché spesso risulta impossibile da applicare ad una pensione sociale.

Il prestito personale può essere richiesto presso banca o istituto di credito che potrà avviare la procedura al fine di verificare il rispetto dei criteri di credito rispetto a determinate caratteristiche del cliente ovvero l’affidabilità creditizia, età anagrafica del richiedente e capacità reddituale, ma soprattutto tenendo conto della pensione percepita.

Sarà la stessa banca a verificare tramite verifica del reddito e soprattutto a stabilire la sussistenza dei requisiti di sopravvivenza, da questi valori sarà possibile stabilire se concedere o meno il prestito, troppo spesso infatti molti pensionati vedono negarsi il finanziamento.

Quando il reddito da attente analisi non risulta sufficiente ad onorare il debito, la banca potrebbe concedere il finanziamento solo se presente un garante che possa corrispondere il debito in caso di insolvenza da parte del pensionato.

I finanziamenti concessi a pensionati che percepiscono una pensione minima sono realmente difficili da ottenere, in quanto la presenza di un reddito minimo aumenta il rischio di insolvenza nel pagamento del debito, questo fa sì che la banca possa rifiutare la richiesta di prestito da parte di un pensionato con pensione sociale.

Tra la categoria di prestiti per pensionati non possiamo indicare la cessione del quinto, perché nel caso delle pensioni sociali secondo quanto stabilito per legge diventa necessario salvaguardare il minimo importo della pensione. Nonostante esistano però alcune condizioni che permettono di ottenere finanziamenti con cessione del quinto anche a pensionati con pensione sociale.

In determinate circostanze dove sia messo in atto la salvaguardia del trattamento minimo è possibile riuscire ad accedere al credito tramite cessione del quinto solamente se si è in presenza di una rata minore del quinto della pensione, in modo tale da riuscire a salvaguardare la pensione minima percepita.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy