I vantaggi degli imballaggi in polpa cellulosa


L'imballaggio dei prodotti rappresenta una caratteristica degli stessi che è tutt'altro che scontata. Qualsiasi azienda, infatti, sa che imballare i propri prodotti in maniera adeguata, con imballaggi leggeri ma al tempo stesso resistenti, che durano nel tempo e resistono agli urti e che al momento dell'apertura risultano agevoli da eliminare, costituisce una vera e propria sfida che conferisce un valore aggiunto non da poco al prodotto, indipendentemente da quale esso sia. A quali imballaggi dunque è più opportuno affidarsi?

Una delle soluzioni più nuove e apprezzate per gli indiscutibili vantaggi che offre è rappresentata dagli imballaggi in polpa di cellulosa. Si tratta di una tipologia innovativa di imballaggio particolarmente apprezzata dagli addetti ai lavori perché si tratta di un materiale ecologico riciclato e che può essere ulteriormente riciclato. Ciò significa che si tratta di un prodotto a basso impatto ambientale che rispetta e preserva la natura, minimizzando al massimo i rischi di inquinamento. L'aspetto ambientale indubbiamente notevole, tuttavia, non rappresenta certo l'unica nota di merito di questo tipo di imballaggi.

Gli imballaggi in polpa di cellulosa, infatti, sono realizzabili in moltissime dimensioni diverse e soprattutto è possibile personalizzarne lo spessore in base alle proprie esigenze. Che si tratti di prodotti piccoli o grandi, di oggetti delicati o più resistenti, insomma, è sempre possibile trovare l'imballaggio in polpa di cellulosa che fa al caso proprio. Tra i prodotti che più di frequente vengono imballati e trasportati in questo modo ci sono le bottiglie di champagne, le fragilissime uova e frutta come le mele, i pomodori, i meloni e le pere. Grazie a questo imballaggio il trasporto, lo stoccaggio e lo smaltimento vengono ottimizzati sia in termini di costo che in termini di mano d'opera. Non tutti sanno che alla base degli imballaggi in polpa cellulosa c'è come materia prima la carta riciclata, quella proveniente dalla raccolta differenziata, dunque un prodotto 100% naturale.

La carta in questione presenta come qualità principali una notevole resistenza e flessibilità che la rende particolarmente adatta a proteggere le merci imballate da scosse e urti che potrebbero danneggiarne l'integrità. È inoltre possibile conferirgli qualsiasi forma tridimensionale si voglia, modellandola in qualsiasi dimensione necessaria all'imballo. Ma non finisce qui, perché gli imballaggi in polpa cellulosa presentano un altro grande vantaggio: sono infatti molto leggeri, dunque non aumentano il peso della merce e anzi la rendono facilmente trasportabile da un magazzino all'altro, anche a mano, e offrono un'ottima possibilità di immagazzinamento del prodotto ancora imballato. Il prezzo, infine, è davvero conveniente, più che concorrenziale rispetto ad altre tipologie di imballaggio professionale.

Questo tipo di imballaggio può essere pressato a caldo, modellato, tagliato, incollato e persino stampato: offre cioè al cliente un grado elevato di personalizzazione che rende gli imballi particolarmente attraenti dal punto di vista estetico, nonché specifici del prodotto. Un simile imballaggio costituisce anche una presentazione in anteprima dei prodotti stessi, di cui anticipa prerogative e qualità. Per tutti questi motivi, gli imballaggi in polpa cellulosa sono sempre più scelti da imprenditori di ogni settore.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy