Le funzioni della Camera di Commercio


Si sente spesso parlare di camera di commercio, ma cos’è realmente? E quali sono le sue funzioni? Vediamole insieme! La Camera di Commercio è l’ente alla quale sono tenute ad iscriversi tutte le imprese presenti sul territorio. Essa ha la funzione principale di promuovere lo sviluppo di tutte le imprese presenti in un determinato territorio che può essere inteso come provincia, Stato etc. La camera di commercio offre una gamma di servizi a partire dalla tutela dei diritti di quest’ultime fino a favorire la formazione di consorzi e associazioni. Inoltre si occupa di erogare contributi e iniziative per facilitare la pubblicità, la produttività, l’innovazione, l’internazionalizzazione delle aziende fino ad attuare dispositivi mirati a promuovere le aziende locali a livello internazionale promuovendo ad esempio i prodotti di produzione propria. La Camera di Commercio nel nostro paese è su base provinciale ed è formata da tre organi principali ovvero il Presidente, un Consiglio e una Giunta. Il Presidente della Camera di Commercio resta in carica per 5 anni e rappresenta l’ente dal punto di vista legale. Il Presidente viene eletto dai Consiglieri. Tra le varie funzioni dell’ente, una delle più importanti è quello che riguarda la compilazione del Registro delle Imprese ovvero un database che riporta tutte le realtà imprenditoriali del territorio con le rispettive anagrafi. Qualsiasi sia il settore o la forma giuridica di una singola impresa, questa ha l’obbligo di iscriversi al Registro delle Imprese. Un altro compito fondamentale svolto dalla Camera di Commercio riguarda l’attenuazione di eventuali controversie tra più imprese oppure tra quest’ultime e i consumatori.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy