La balbuzie e il disagio sociale


Dagli studi neurologici si evidenzia che la causa principale della balbuzie è una scarsa connessione celebrale, il balbuziente fatica a calibrare le parole e suoni riprodotti non sono fluidi. Per fortuna, adottando terapie mirate si riesce a risolvere o ridurre questo problema.

Le persone si trovano in queste condizioni vivono in uno stato di disagio, l'emozione di porta spesso a isolarsi, evitano di parlare per non trovarsi in difficoltà, diventano asociali e la loro forma psicologica sviluppa patologie psicosomatiche anche gravi.
 Il primo evento della balbuzie può verificarsi all'improvviso, uno shock, un forte spavento o un'emozione possono scatenare reazioni imprevedibili, il cervello va in confusione e non riesce a cancellare il ricordo di quel momento bello o brutto che sia rimarrà tenacemente radicato nella mente portando scompiglio nell'uso della parola.

Quando parliamo, il cervello ha la capacità di coordinare i numerosi muscoli che sono stimolati durante il linguaggio, elaborate manovre per far sì che i suoni escano correttamente. La lingua, la laringe e le labbra si contraggono al passaggio dell'aria che esce dai polmoni e così anche le parole fuoriescono dalla nostra bocca in modo naturale.

In modo naturale quasi per tutti perché per molti altri parlare è veramente una difficoltà titanica, a loro non riesce naturale e troppo spesso non riescono a esprimere ciò che veramente vorrebbero.
Purtroppo a questo disagio si aggiunge l'incapacità delle persone cosiddette "normali" ad associare un balbuziente a un handicappato. È indiscutibile che il problema sia serio, ma l’handicap principale per chi affetto da questa patologia è confrontarsi ogni giorno con persone ignoranti.

La prima analisi che è effettuata per individuare la causa è un'analisi approfondita della struttura della bocca, in molti casi si riscontra un ostacolo che impedisce alla lingua di muoversi in modo adeguato e correggendo questo difetto si riesce a risolvere la patologia.

La valutazione obiettiva della perfetta funzionalità del cervello può evidenziare una carenza nell'emisfero di sinistra che non funzionando bene si appoggia sull'emisfero destro causando difficoltà nell'uso della parola e dell'emissione dei suoni.
Con esercizi e rieducazione si ottengono risultati sorprendenti che ridanno alle persone balbuzienti la sicurezza e la capacità di riparlare in modo corretto.

 
Powered by Optimamente srl - Privacy